ITINERARIO IN VAL TREBBIA -venerdì 9 luglio

Bobbio -scelta da San Colombano nel VII secolo per impiantarvi il più glorioso monastero della tradizione benedettina del Nord Italia, sulla destra della Trebbia conserva diverse testimonianze della sua vicenda medievale: la cattedrale, uno dei più ambiziosi cantieri italiani dell’XI secolo; l’abbazia, ricostruita nel XV secolo in seguito al passaggio nella Congregazione, sempre benedettina, di Santa Giustina e ornata dagli affreschi del “nostro” Bernardino Lanzani negli anni Venti del Cinquecento (a completamento delle videoconferenze); il ponte Gobbo o Ponte del Diavolo.

Travo – caratteristico borgo della Val Trebbia con la chiesa parrocchiale, dove la fase originaria dell’XI secolo è ancora riconoscibile nonostante gli importanti interventi cinquecenteschi. Il paese è dominato dalla mole del Castello Anguissola, di probabile fondazione nel XII secolo per volontà della famiglia Malaspina.

Molto piacevole la passeggiata sul fiume Trebbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.